Libri fantasy, magia e leggende

La letteratura fantasy nasce verso la fine dell’Ottocento e si ispira a diversi generi letterari, da quello fantastico, ai racconti mitici e per spingerci ancora più lontano fino alle narrazioni omeriche dell’Iliade e dell’Odissea.

Ciò che lega questi generi apparentemente lontani uno dall’altro sono i piani della narrazione che si intersecano: nello svolgimento di eventi reali all’improvviso irrompe la magia e con essa compaiono figure che solo in parte appartengono a una realtà conosciuta. Si pensi – solo per fare alcuni esempi – alle figure più classiche della narrativa fantasy: gli orchetti e i troll, i primi caratterizzati dall’aspetto mostruoso, dalla ferocia e dall’essere fedeli emissari delle forze del male, i secondi più simili a creature primitive, dotati di immensa forza fisica e distruttivi. Oppure ancora si pensi agli elfi, creature con misteriose e profonde conoscenze filosofiche, che agiscono con le forze del bene e sono dotati di delicate ma allo stesso tempo potenti capacità di produrre incantesimi.

Uno dei grandi esponenti della letteratura fantasy viene considerato J.R.R. Tolkien, che con la saga Il Signore degli Anelli (1954-55) ha creato un vero e proprio mondo fatto di luoghi, personaggi e mostri in parte ispirati all’epica medievale, come Beowulf. Nelle sue opere, così come in quelle di molti altri autori (si pensi a Terry Brooks e la sua lunghissima saga della spada di Shannara, oppure ancora a Ursula Le Guin, che ha unito al genere molti elementi derivati dalla fantascienza), il nodo centrale è la lotta fra le forze del bene e le forze del male, ciascuna capace di imprese sovrannaturali e di battaglie all’ultimo sangue. Si ritrovano invece nei romanzi fantasy di Marion Zimmer Bradley personaggi appartenuti alle saghe del ciclo di Re Artù e dei cavalieri della tavola rotonda, e oggetti come la spada magica Excalibur e l’isola di Avalon sono elementi centrali della narrazione.


Seguite il tema con noi

In questo mese vi conduciamo proprio in questo mondo, raccontando, attraverso numerosi graded readers scelti fra diversi livelli di lettura, le leggende e i miti che hanno ispirato il mondo del fantasy e fornendo materiali utili per lavorare con la classe sulle storie: dalle antiche Legends of the British Isles (culture video) al post sul ruolo magico della spada, uno degli oggetti che nei secoli maggiormente ha ispirato narrazioni fantastiche o ancora quali luoghi e momenti misteriosi aleggino intorno al mondo delle streghe (The Eighth Sister con lesson plan; Bugaboo the Wicked Witch – audio and activities) o quanto i personaggi mitici continuino ad affascinare (The Last Unicorn, un breve estratto dal volume). Ma non ci siamo dimenticati di un altro cosmo fantastico, quello di Alice nel Paese delle Meraviglie (video), che dal suo mondo ordinato di bambina di fine Ottocento si ritrova catapultata in un surreale luogo dove niente è come dovrebbe e dove tutto è possibile: insomma proprio il cuore del mondo fantastico.

Libri fantasy, magia e leggende